Si è appena concluso il tour di quattro giorni che ha portato gli Amici del di Firenze in visita a Sanremo, l’Associazione fiorentina ènata nel 2001 a Firenze da Maria Paola Banchi Alberti ed un gruppo di amiche. Tra i suoi membri, numerosi sono i personaggi dell’ambiente culturale fiorentino.

I quattro giorni nella Riviera dei Fiori sono stati organizzati dalla Maison DAPHNÉ, un’ulteriore occasione di ritrovo e scambio culturale che ha fatto seguito a due precedenti incontri: “Bacco Artigiano” a Rufina (FI), originale mostra di foulard sulla vendemmia e la Conferenza sulla storia del Foulard e dei Foulard dei Fiori presso la Fondazione Spadolini di Firenze.

Barbara Borsotto Direttrice Artistica DAPHNÉ ha aperto le porte del Museo della Moda e del Profumo DAPHNÉ per gli Amici del foulard,mettendo in mostra la collezione di abiti storici dal 1800 ad oggi, mentre le guide turistiche Marco Macchi e Sabrina Massa hanno accompagnato gli ospiti nel centro storico della Pigna, al Teatro Ariston, ai giardini di Villa Ormond e nel bellissimo entroterra. La delegazione ha soggiornato a Sanremo, ed ha potuto deliziare il proprio palato con piatti tipici liguri nei ristoranti locali.

Graditissima è stata la visita a Villa Nobel, dove è esposto da 32 anni uno dei 3 esemplari di foulard realizzati nel 1983 da DAPHNÉ per il 150° anniversario della nascita di Nobel, donato in occasione delle giornate nobeliane svoltesi a Sanremo. L’interessante visita privata a Palazzo Grimaldi a Montecarlo ha invece permesso uno speciale incontro, la presidentessa degli Amici del Foulard, Maria Paola Banchi Alberti, accompagnata da Barbara Borsotto, grazie all’intercessione del Ciambellano di corte, ha dato in dono a S.A.S il Principe Alberto II il foulard raffigurante Maria Luisa de Medici firmato DAPHNÉ, ed ispirato al fiore del giglio, simbolo di Firenze.

Maria Luisa de’ Medici, ricordata anche come “l’Elettrice Palatina” volle lasciare i capolavori e le opere d’arte delle collezioni de Medici alla città di Firenze, grazie al patto di famiglia da lei firmato, la città di Firenze è riuscita ad entrare in possesso ed a conservare fino ad oggi capolavori dell’arte italiana e non solo che tutto il mondo ci invidia.

DAPHNÉ è sempre disponibile a collaborazioni con associazioni ed appassionati di moda e della storia del costume che fanno parte della nostra cultura e della nostra identità sia territoriale che nazionale.