Sul Carro di Sanremo, una creazione moda in cui sono protagonisti i frutti della terra del Ponente Ligure,  dedicata a Libereso Guglielmi.

Il 12 marzo si svolge a Sanremo il tradizionale Corso Fiorito “Sanremo in Fiore”, una vera e propria festa di primavera sotto il caldo sole della Riviera.
Per l’occasione quest’anno la Maison DAPHNÉ ha realizzato per il carro della città di Sanremo due creazioni moda dedicate a Libereso Guglielmi, noto come il giardiniere di Italo Calvino ma ancor più come ambientalista, vegetariano e grande lavoratore della madre terra da cui coglieva tutto.

Gli abiti indossati dalle due bellezze sanremesi, sono un’autentica dimostrazione stilistica della passione che DAPHNÉ prova per la propria identità territoriale. Un abito lungo in raso di seta ispirato agli ortaggi d’eccellenza del ponente ligure: carciofi, fiori del cardo e zucchine trombetta ed un top foulard in seta accompagnato a una gonna realizzata con vegetale fresco mirios gradis su cui saranno incastonati i fiori di Sanremo. Il tema di questa edizione è molto sentito dalla Maison Sanremese che con le proprie creazioni valorizza sempre il territorio ligure e le eccellenze non solo artigiane e floricole, ma questa volta anche gastronomiche. L’estro e la creatività dell’atelier stanno nell’abbinare ad un abito di alta moda gli ortaggi d’eccellenza tipici della cucina ligure.

Un week-end ricco di eventi dove gli assoluti protagonisti sono i fiori di Sanremo. A Villa Ormond si svolge “Floranga” la kermesse floreale dove la floragricoltura è in mostra con l’esclusivo concorso di decorazione floreale “Fiori e Arte” dovei DAPHNÉ offrirà al vincitore del Gran premio, un foulard in seta “Ranuncolo di Sanremo” in edizione limitata a testimonianza dell’unicità delle bellezze del proprio territorio e della cultura regionale.