DAPHNÉ Sanremo testimonial della moda sostenibile alla nona edizione del Torino fashion week

Un filo di seta unisce Liguria e Piemonte a sostegno di una moda etica e dei giovani emergenti che si avvicinano ai mestieri d’arte

Negli spazi di Green Pea, tempio torinese della sostenibilità, DAPHNÉ Sanremo è stata ospite dell’apertura della Torino Fashion Week, arrivata alla sua nona edizione. Manifestazione cruciale per i brand emergenti, gli stilisti e i fashion designer italiani che si affacciano al mondo della moda. Dalla Liguria al Piemonte, in un clima sinergico grazie a CNA Federmoda, la Maison Sanremese tende un filo che la lega tanto alle tradizioni tessili quanto alla moda sostenibile, alla scoperta delle fibre naturali e il legame con il territorio, valorizzate nel concetto di moda bella, ben fatta e sana che richiama la Riviera Ligure. Presente all’iniziativa anche Aldo Toscano, Presidente Nazionale CNA Federmoda.

“Riscoprire la sartoria come mestiere d’arte e prendere consapevolezza che vestirsi è un atto politico” dice Barbara Borsotto – Presidente Federmoda CNA regione Liguria, nell’intervista rilasciata durante la serata. La moda per DAPHNÉ è espressione rappresentativa di quel “Made in Italy” autentico fatto di tradizione, valori, heritage, creatività e qualità, che testimonia l’eccellenza italiana nel mondo, senza cedere alla globalizzazione eccessiva, testimonianza delle specificità dei territori e delle idee degli imprenditori che con passione valorizzano le filiere produttive locali, perché è importante far conoscere per regione la propria identità, cultura e folclore.

La TFW punta sul talento, innovazione, unicità e qualità del Made in Italy, fondamenti necessari per incrementare e promuovere l’economia, al fine di incrementare la domanda dei prodotti, investendo sulle capacità degli attori della Moda italiana, aiutandone lo sviluppo.