Il viaggio delle Scarpette Rosse

Sostegno e opportunità per ripartire
Case rifugio non solo protezione immediata ma premessa per costruire una nuova vita

La piaga della violenza sulle donne è un’ingiustizia a cui la nostra società deve reagire e la Maison DAPHNÉ vuole dare una scossa alle coscienze attraverso il “Viaggio delle Scarpette Rosse” iniziativa ideata insieme a Laura Amoretti consigliera regionale di parità, a sostegno delle donne vittime di violenza. Il progetto, partito da Genova con la firma del protocollo d’intesa tra Regione Liguria, Costa Crociere Foundation, ufficio consigliera parità e Associazione AIDDA, ha raggiunto in pochissimo tempo un alto riscontro mediatico e sociale con l’intenzione di estendere l’iniziativa a tutti coloro che sono sensibili all’argomento ed interessati a sostenere il progetto.
Scarpette Rosse da sempre considerate il simbolo di una femminilità gioiosa, che ciascuna donna vuole esprimere liberamente, sono diventate negli ultimi anni il simbolo della lotta contro la violenza sulle donne. Attraverso il messaggio sociale del foulard che le raffigura, il “Viaggio delle scarpette rosse” prevede una raccolta fondi itinerante, iniziativa di massima importanza sociale che porterà un aiuto concreto alle donne vittime di violenza potendo contribuire alla loro indipendenza economica e sostenendole con progetti formativi, come l’orlatura del foulard.

Il reinserimento nel mondo del lavoro, studiato attraverso percorsi di formazione che possano dare autonomia e dignità a tante donne che hanno subito violenza, trova una via privilegiata nell’insegnamento di un’arte che diventa professione. Molte sono le facce dell’artigianato, dalla sartoria, alla ceramica, dalla pelletteria all’arte orafa, e dare la possibilità di imparare un mestiere può divenire la vera opportunità di riscatto per una donna. Per questo aiutare significa in primo luogo offrire un rifugio sicuro, senza trascurare la speranza della ripresa di una vita normale, che tocca necessariamente l’autonomia economica. Certamente in un periodo in cui le risorse scarseggiano dare l’opportunità di ripartire è la strada corretta che i centri anti-violenza devono affiancare al rifugio, necessario in un primo momento.
L’esempio del foulard Scarpette Rosse unisce entrambi gli aspetti, dal sostegno economico concreto, all’insegnamento di un mestiere per riconquistare l’autonomia, perché l’indipendenza economica è alla base del problema e alla pari della propria sicurezza personale per poter affrontare il proprio futuro a testa alta.
Acquistando questo foulard si potrà contribuire, con la propria donazione, a sostenere con borse lavoro tante donne ex-vittime di abusi, dando loro la possibilità di acquisire nuova forza e indipendenza. Per la Maison DAPHNÉ questo è un progetto molto sentito per il quale è pronta ad impiegare le proprie competenze nella formazione delle donne.
Vi invitiamo a partecipare numerosi per far si che ci sia la massima diffusione tra noi donne e non solo.

Ringraziandovi per l’attenzione e l’appoggio.
Barbara e Monica Borsotto

DONA E RICEVI IL FOULARD
By |2018-11-25T11:38:36+00:00novembre 25th, 2018|Foulard, sociale, solidarietà|0 Comments