“Castelluccio di Norcia, un prezioso fiore nel cuore dell’Italia” a Florarte, Arenzano

La mostra itinerante dedicata al borgo umbro colpito dal terremoto prosegue il suo viaggio per diffondere il proprio messaggio di solidarietà.

Dal 22 al 25 Aprile la mostra solidale per Castelliuccio di Norcia, organizzata dall’associazione nazionale AIDDA, in collaborazione con la Maison DAPHNÉ di Sanremo, è ospitata nella splendida location naturale di Florarte, la mostra mercato florovivaistica che si svolge nel Parco Negrotto Cambiaso di Arenzano è promossa ed organizzata dall’ Assessorato al Turismo e Cultura del Comune di Arenzano, località della Riviera Ligure di Ponente.

La mostra itinerante, costituita da grandi e suggestive immagini del servizio fotografico realizzato per la Maison DAPHNÉ dal fotografo imperiese Adolfo Ranise in collaborazione con la modella Carol Enrico che ha posato per gli scatti, è esposta all’interno del parco fra il verde ed i fiori protagonisti della manifestazione. Un ambiente particolare ed affascinante che rende unica e irripetibile l’esposizione artistica che mostra tutta la bellezza della natura. L’evento è anche occasione per promuovere una raccolta fondi per il progetto “Castelluccio di Norcia”, che contribuirà alla rinascita di un’attività artigiana o di un’impresa femminile umbra, attraverso la rete di AIDDA.

Uno degli obiettivi prioritari di questo progetto, oltre alla raccolta fondi a favore di questa cittadina devastata dal terremoto, è anche quello di far conoscere maggiormente Castelluccio di Norcia e l’incanto del suo paesaggio unico, grazie alle suggestive immagini dello shooting, per far si che il turismo possa rinascere al più presto.

L’evento, che ha riscosso un notevole interesse per il suo impegno sociale, ha già in programma una tappa a Milano, il 15 Maggio, nel concept store Bou-Tek e successivamente in Umbria, ma sarà possibile proporlo anche ai comuni e le associazioni, che vorranno ospitarlo.

By |2018-01-09T19:49:11+00:00aprile 21st, 2017|Foulard, Moda, mostre|0 Comments