Il ricamo veste l’alta moda

Il Museo della Moda e del Profumo DAPHNÉ in mostra al forte di Santa Tecla con l’Associazione Magia di Punti

Fino al 3 Dicembre presso il Forte di Santa Tecla a Sanremo, si svolge la seconda edizione dell’evento “Sul filo del Natale” 10 giorni all’insegna di iniziative e laboratori creativi che esaltano il ricamo, i fiori ed il Natale, un viaggio attraverso colori, emozioni, profumi e ricordi in collaborazione con il Comune di Sanremo ed il Polo museale della Liguria.

L’evento organizzato e promosso dall’Associazione “Magia di punti” presieduta da Giovanna Cantoni, coinvolge molte eccellenze del territorio come la Maison DAPHNÉ, a cui è stata dedicata una parte della mostra allestita presso il Forte. La sinergia ha dato vita ad un elegante esposizione in cui l’antico ed il moderno si uniscono attraverso il ricamo, una testimonianza di come un’azienda artigiana possa valorizzare un’arte preziosa troppo spesso messa in disparte dalla moda di massa e dalla globalizzazione del mercato.

L’estrema bellezza del Ponente ligure è fonte di creatività per la Maison DAPHNÉ che trae ispirazione per le proprie creazioni dai fiori e dalla natura del territorio. La collezione primavera estate Cactus e Succulente 2018, che è dedicata ai meravigliosi giardini esotici della Liguria di Ponente e agli eccellenti coltivatori liguri del settore, si arricchisce del contributo artistico dell’Associazione Magia di Punti che ispirata dall’inedito foulard DAPHNÉ, ha dato vita ad un abito a tema in cui fiorisce un elaborato cactus ricamato in cinque tecniche diverse.
Non poteva mancare un passo indietro nella storia con il Museo privato DAPHNÉ della Moda e del Profumo che porta in esposizione un abito d’epoca in velluto del ‘900 i cui motivi ricamati richiamano le forme del cactus e numerosi pizzi e merletti, accessori di pregiata bellezza, con un nutrito excursus sulla storia del ricamo. Una mostra ricca di significato e curiosità all’insegna di un’arte che non deve restare in disparte.

Collaborano all’esposizione anche la pittrice Mara Bertin con i suoi quadri ad acquerello, l’Istituto di Istruzione superiore Ruffini Aicardi con l’esposizione di piante auto-prodotte. Un “fil rouge” accompagnerà i visitatori lungo un percorso creativo, fermandosi alla fine su un “banco vendita” dove con l’acquisto di un manufatto si potrà contribuire ad una raccolta fondi a favore della EUROPEAN NEUROBLASTOMA ASSOCIATION ONLUS e alla Casa Famiglia PADRE SEMERIA DI COLDIRODI.

L’Associazione “Magia di Punti” nasce a Imperia nel 2001 dall’ idea di un piccolo gruppo di amiche accomunate dal gusto per le cose belle, oggi contano più di 60 socie unite dall’ intento di promuovere e far riscoprire arti manuali come il ricamo, il patchwork, il tombolo e il macramé. Obiettivo principale è quello di diffondere e sviluppare anche attraverso la realizzazione di mostre ed esposizioni a livello nazionale e internazionale, arti tanto antiche quanto meravigliose, intese come mezzo di formazione artistica, culturale, morale e psicologica nell’intento di recuperare e salvaguardare un patrimonio pressoché scomparso e nel contempo formare un “gruppo artistico” impegnato nella realizzazione di piccole opere d’arte e pezzi unici: il ruolo civile e culturale del ricamo si afferma con i modesti segni e movimenti della mano quasi un “mormorio” che ridona spessore e significato ad una realtà che pareva avesse dimenticato le sue radici.

By | 2018-01-09T19:49:10+00:00 novembre 29th, 2017|Foulard, Moda, mostre, museo|0 Comments